Psicologo online Expat

La Dott.ssa Daniela Brambilla è Psicologa con formazione psicoanalitica. Svolge consulenza psicologica online rivolta agli italiani residenti all'estero, Expat. Iscritta all'Albo Psicologi della Lombardia n° 03/9098.

Contatta 339.1779679
Condividi

La dott.ssa Brambilla effettua consulenza psicologica online per Expat dal suo Studio

Psicologo online Expat

Lo schermo si spegne, le finestre della stanza di Valentina, un pezzo di soffitto e la stentata, piccola pianta spariscono dalla mia vista...
Oggi si è chiusa l'ultima seduta online con una giovane italiana all'estero, che aveva smarrito il senso del suo essere in terra straniera, con accanto a sé persone che non sentiva in comunicazione empatica con lei.

Valentina aveva cercato uno Psicologo online e mi aveva contattata un mese prima, perché si sentiva sola e aveva perso quell'entusiasmo e quello stupore ingenuo che le faceva amare ciò che era diverso da lei, anzi ora sentiva di rifiutare tutto ciò che era diverso.
Aveva smarrito il suo desiderio di scoperta e desiderava solo ciò che assomigliava a "casa".

La giovane expat - così si chiamano le persone che si trasferiscono all'estero - è una biologa. Studia come i cambiamenti climatici influiscono sulla natura; misura il malessere o il benessere delle alghe, dei pesci, degli alberi e delle piante. Grazie al suo lavoro, Valentina è spesso a contatto con la natura, attraversa fiumi e laghi di uno stato americano, intrepida e solitaria, ma ferita dentro da un senso di mancanza che non riesce più a fermare.

La consulenza di uno Psicologo online, da parte di expat, coloro che si spostano all'estero per lavoro e/o trasferimento, è ormai sempre più richiesta e diffusa, nonché normata da regolamenti ordinistici e leggi.
La comunicazione online permette di intervenire laddove non è possibile seguire sedute in studio con uno Psicologo italiano. Si cerca una consulenza psicologica online, sebbene la distanza e l'interfaccia di uno schermo non possano favorire un clima di piena condivisione, anche perché fa in modo che si possa intervenire nel momento di maggior crisi.

Noi psicoanalisti sappiamo bene che è proprio nel momento di crisi che, toccando il fondo, si possono attivare tutte quelle energie che permettono non solo di superare la crisi, ma anche di scoprire degli aspetti di noi che allargano i nostri confini, e sarebbe un peccato rimandare al ritorno a casa l'approfondimento di queste tematiche.

I moduli online da quattro sedute, che ho messo a punto, sono abbastanza innovativi in quanto sono formulati in modo da dare un sostegno, ma anche riformulare il momento di crisi alla luce dell'esperienza che si sta vivendo.

Valentina mostrava un senso di sradicamento, che è uno dei sintomi più diffusi da chi si trova lontano dall'Italia per lavoro. «Non sono qui, ma nemmeno là».
«Devo telefonare spesso a casa altrimenti non riprendo il contatto con me stessa»
.

In genere nei primi quattro incontri utilizzo il disegno e, spesso, i primi disegni che mi vengono inviati sono secchi, alberi senza radici, come se qualcuno gli avesse segato il fondo. «È come se avessi bisogno di sentire i miei cari per essere sicura di esistere», mi dice Valentina.

Questo senso di sradicamento è dovuto in gran parte all'ambivalenza "vorrei essere là, ma sto bene qua", ma è dovuto anche ad un blocco, un rifiuto che impedisce di riscrivere la propria storia, integrando il "prima" al momento che si sta vivendo.
In poche parole non si riesce a connettere il passato con il presente e si va in cortocircuito.

Nelle sedute che avvengono via Skype, Valentina esprime le emozioni che hanno un legame con esperienze vissute nell'infanzia e insieme, partendo da quelle emozioni, "scriviamo il romanzo familiare" che ha costituito la materia della sua vita sino a questo momento.

Dopo le prime quattro sedute Valentina è tornata in Italia a trovare i genitori e abbiamo potuto incontrarci nel mio Studio. Nell'incontro abbiamo utilizzato tutto il materiale precedentemente elaborato e lo abbiamo arricchito della comunicazione corporea.

Proprio per ovviare alla mancanza del "corpo" ho aperto due studi, uno a Roma e uno a Milano dove solitamente ricevo alla fine del primo modulo, approfittando del rientro a casa dell'expat, che avviene una o due volte l'anno.

Valentina era intanto uscita dal disagio iniziale, da quella depressione che non le faceva più apprezzare il suo lavoro, aveva recuperato il suo stupore infantile e il suo desiderio di scoprire.
Sino a quel momento Valentina aveva recuperato le sue radici.

Con la seconda fase della consulenza, quando Valentina è ritornata in America abbiamo cercato di inserire la sua storia in una storia più grande, detta archetipo.
L'archetipo è un contenitore, una "storia più grande" all'interno della quale si trovano simboli provenienti dal mondo della mitologia, che rappresentano i vari aspetti di ciò che siamo e ci aiutano in un dialogo con noi stessi al fine di comprenderci, di conoscerci meglio, di affrontare meglio la quotidianità.

La quotidianità è spesso dolorosa in terra straniera perché le nostre abitudini rappresentano ciò che siamo e spesso sono anche un contenitore del nostro disagio, ma possono andare in conflitto con il luogo in cui ci troviamo e, al tempo stesso, non siamo disposti a costruirci nuove abitudini.

Lavorando sull'insieme dei disagi che stavano alla base delle sue abitudini e sul suo disorientamento in terra straniera, abbiamo potuto ricollocare la storia di Valentina in un contesto più grande (l'archetipo), capace di esaltare la sua individualità.

Nel frattempo è arrivato il Natale e Valentina ed io abbiamo potuto incontrarci un'altra volta nel mio Studio, a Milano. Stava molto meglio anche se cominciava a capire che lo stare lontano dall'Italia non era proprio ciò che voleva, ma quella era un'altra storia ancora, un'altra storia da scrivere cambiando il finale a quella che avevamo appena scritto.

Psicologo online Expat
Contatta la dott.ssa Daniela Brambilla

Nome e Cognome*

e-Mail*

Conferma e-Mail*

Telefono

Messaggio o richiesta*



Per contattare la dott.ssa Daniela Brambilla puoi chiamare il numero 339.1779679 e prendere un appuntamento oppure inviare privatamente una mail compilando il modulo. *campi obbligatori